Quality rater di Google

I quality rater di Google sono persone incaricate di controllare la qualità dei contenuti di una pagina o di un sito web. Il loro giudizio influisce sul posizionamento delle risorse sui risultati del motore di ricerca.

Chi sono e come si diventa Quality Raters

I Quality Raters sono dei collaboratori esterni di Google. Sono remunerati dal motore di ricerca di Mountain View per visionare le pagine dei risultati di ricerca del search engine.

Si tratta di una forma di collaborazione temporanea, un contratto di lavoro a termine. Può essere rinnovato ma difficilmente dura a lungo.

Nota. L'esperienza degli editor di Dmoz sembra aver giovato al motore di ricerca. Google ha evitato di creare delle posizioni di dominio dei quality raters sulle Serp e l'insorgere di conflitti di interesse tra editor e seo.

Si cominciò a parlare di quality raters verso la metà degli anni duemila. Non c'era però alcuna certezza della loro esistenza perché nel contratto di lavoro erano vincolati all'obbligo di discrezione e non divulgazione.

Come si diventa quality rater?

Non è mai esistito un modulo per candidarsi come quality rater o una email a cui inviare il proprio curriculum vitae. Molto probabilmente è Google a contattare delle persone, spesso blogger, se li ritiene all'altezza del compito, o dà in subappalto la funzione a delle agenzie specializzate.

Quali compiti hanno i QR di Google

I quality raters ono incaricati di analizzare le informazioni contenute nei risultati delle query secondo delle linee guida fornite loro da Google. Ognuno di loro si occupa di verificare un insieme di Serp ( Search Engine Results Page ).

Al quality rater sono sottoposti alcuni documenti online, in genere si tratta delle pagine web ben posizionate sui risultati organici del motore di ricerca. Il quality rater deve giudicare la qualità del contenuto informativo del documento secondo una check-list.

il processo di valutazione dei quality rater

Al termine del loro processo valutativo, il quality rater assegna una o più valutazioni ( rating ) di qualità, una sorta di voto su una scala da un minimo a un massimo.

Non si tratta però di un giudizio soggettivo o personale. Il margine di discrezionalità è molto limitato, in quanto il quality rater deve attenersi strettamente al manuale delle linee guida redatto da Google.

Il manuale fornisce al quality rater le regole da seguire. Si tratta di assets e guide lines sull'accessibilità del sito, la web usability ( usabilità ) e la user experience ( esperienza utente ). Queste proprietà sono sintetizzabili con l'acronimo EAT ossia expertise ( competenza ), authoritativeness ( autorevolezza ) e trustworthiness ( affidabilità ).

Nota. Dal lato SEO queste la Quality Rating Guidelines fornisce anche molti consigli e spunti interessanti per i webmaster che vogliono migliorare il proprio sito web.

Perché Google usa dei valutatori umani?

Il lavoro dei quality raters consente al search engine di individuare gli elementi di disinformazioni visibili soltanto con un occhio umano, difficili da trovare con un'euristica o una procedura algoritmica.

I quality rater forniscono al search engine dei segnali qualitativi, un giudizio umano sulla qualità e sull'utilità dei risultati di ricerca e le pagine web.

Esempio. Se una pagina è considerata poco utile e di bassa qualità, è spam oppure ha troppi banner o pubblicità online ingannevole, il quality rater gli assegna un rating basso.

Sono un team di tester, valutatori e controllori di qualità del prodotto finale di Google ossia della Serp.

Le penalizzazioni, il ban e il declassamento

Il giudizio del quality rater può indirettamente influenzare il posizionamento organico della pagina.

Tuttavia, non si tratta di una penalizzazione o ban, né di un declassamento. Il quality rater è un tester e ha soltanto il compito di analizzare la qualità della pagina web e assegnare una valutazione umana.

ll processo di valutazione dei segnali provenienti dai quality raters di Google

Spetta poi al motore di ricerca elaborare i segnali provenienti dai quality raters. Può tenerne conto dei loro giudizi oppure no, prendendo in considerazione moltissimi altri fattori di ranking.

Pertanto, il quality rater

  1. non decide la posizione di un risultato sulle serp
  2. non decide il declassamento, la penalizzazione o il ban di un sito

Le modifiche del ranking, il declassamento, le penalizzazioni e i ban, sono decisioni prese dagli algoritmi di Google o, nel caso delle penalizzazioni manuali, dagli altri uffici di Mountain View, uno dei quali è sicuramente lo staff anti-spam engine.



Per scrivere un commento

knowledge base