Come registrare un dominio

Cercare un nome di dominio da registrare

Il primo passo è scegliere un nome di dominio da registrare. La scelta del nome dipende dalle proprie esigenze. Potrebbe essere il nome dell'azienda, un nome di persona, un nome di fantasia, ecc.

Un nome di dominio deve essere composto almeno da tre caratteri. Possono essere combinazioni di lettere, numeri ed eventualmente dal trattino ( - ). Sono però esclusi lo spazio bianco e i caratteri speciali. In genere non deve essere più lungo di 63 caratteri ma questo varia in base all'estensione di dominio.

la ricerca di un nome di dominio da registrare

Digito un nome nel campo di ricerca del provider per vedere se è libero oppure se è già stato registrato da altri. Nel mio caso ho optato per Aruba ma va bene qualsiasi altro provider. I passi per registrare il dominio sono più o meno simili.

Seleziono come estensione .IT e clicco sul pulsante arancione Cerca. Non c'è nessun impegno a fare una ricerca del genere, non sono obbligato ad acquistarlo se ne trovo uno libero. Posso fare quante ricerche voglio e poi decidere se registrare o meno un nome di dominio.

La scelta dell'estensione ( .IT .COM ... )

Dopo aver digitato il nome di dominio da registrare, il provider mi elenca le estensioni in cui il nome è ancora disponibile.

la selezione dell'estensione disponibile del nome di dominio

Dal risultato emerge che il nome da me prescelto ( andreaminini ) è già registrato sull'estensione .IT e sull'estensione.COM. Ci sono però molte altre estensioni in cui è libero ( es. .NET, .ORG, .EU, ecc. ).

Tra tutte le estensioni in cui è disponibile, scelgo il .EU in quanto è in promozione e costa meno rispetto al solito. Seleziono il dominio e clicco sul pulsante Prosegui.

I servizi da associare al dominio ( hosting, Dns, ... )

Nella pagina successiva posso scegliere se registrare soltanto il nome di dominio di secondo livello oppure associargli anche uno spazio web ( hosting Windows o Linux ), delle email o vari servizi aggiuntivi.

la selezione dei servizi da associare al nome di dominio di secondo livello

In questo caso, voglio registrare soltanto il nome di dominio con la gestione DNS. Ho già uno spazio web e desidero usare quello. Quindi seleziono Gestione DNS e clicco sul pulsante Assegna.

Nella schermata successiva il provider mi chiede di accettare le condizioni generali di servizio dei servizi di registrazione del dominio e dei documenti relativi ai diritti e alle responsabilità dei registranti di un nome di dominio. Dopo aver letto tutto, clicco su Prosegui.

le condizioni di servizio dell'assegnazione di un nome di dominio

A questo punto, per procedere con l'assegnazione del dominio devo loggarmi nel provider da me prescelto. Chi non ha un account può iniziare la procedura di registrazione cliccando su Nuovo Utente.

il login nel provider per ultimare l'assegnazione

Nel mio caso ne ho già uno registrato, inserisco la login e la password nel pannello dei clienti già registrati, e seleziono il soggetto intestatario del dominio scegliendo tra persona fisica, libero professionista, azienda / ditta individuale, altro soggetto come ente, associazione, ecc. Infine, clicco sul pulsante Login per accedere.

A chi intestare il nome di dominio?

Per assegnare il nome di dominio occorre indicare a chi si vuole intestare il dominio, se alla stessa persona che gestisce l'account oppure a un nuovo cliente.

In caso di nuovo cliente, bisogna indicare i suoi dati anagrafici ( cittadinanza, nome, cognome, indirizzo, nazione, telefono, codice fiscale e email ). Se precedentemente avessi scelto di intestare il dominio a una società, sarebbero apparsi altri dati.

i dati dell'intestatario del nome di dominio

Questi dati devono essere sempre veritieri poiché l'assegnazione di un nome di dominio è nominativa.

In questo caso devo registrare il nome di dominio per me stesso, quindi seleziono il mio nome e clicco sul pulsante verde Prosegui in basso.

Nella schermata successiva inserisco i dati di fatturazione di chi sta acquistando il nome di dominio, ossia i miei dati. Possono anche essere diversi dal nome dell'intestatario del dominio. Ad esempio, se sto acquistando un dominio per terzi, qui devo comunque inserire i miei dati di fatturazione. Saranno usati dal provider per emettere la fattura di vendita.

i dati di fatturazione che il provider deve usare

Nell'ultima schermata devo scegliere una modalità di pagamento tra Paypal, carta di credito, bollettino postale o bonifico bancario. Le prime due modalità sono molto rapide e si riducono i tempi di registrazione e di assegnazione del nome di dominio.

la modalità di pagamento del servizio

Una volta scelta la modalità, procedo al pagamento e attendo che il provider mi comunichi l'assegnazione del nome di dominio.

Le conferma dell'ordine, del pagamento e attivazione del servizio di gestione DNS arrivano via email nel giro di un'ora. Per l'attivazione del nome di dominio devo, invece, aspettare 24 ore.

la conferma di registrazione del dominio

Quando il nuovo nome di dominio è stato assegnato, posso accedere nel pannello di controllo per modificare i dati del DNS e farlo puntare verso il mio spazio web.

La registrazione del dominio con lo spazio web

La gestione DNS del dominio va bene quando si possiede già uno spazio web oppure si vuole parcheggiare il dominio. Negli altri casi, se si vuole costruire un website è necessario associargli uno spazio web ( hosting ) ossia un luogo dove caricare i contenuti del sito.

Per farlo è sufficiente modificare una delle precedenti voci, selezionando un servizio hosting. Ce ne sono di due tipi: hosting Linux o Windows. Questi servizi includono anche delle caselle email personalizzabili sotto il nome del dominio.

la registrazione del dominio con lo spazio hosting

Selezionando una di queste due voci, al dominio viene associato uno spazio web in cui caricare le pagine, le immagini e tutto ciò che serve per realizzare un sito web.

Nota. Se si vuole installare Wordpress per creare il sito è necessario associare al nome di dominio un hosting Linux e anche un database MySql per archiviare i contenuti sul CMS ( Content Management System ).


  1. Il nome di dominio
  2. Come registrare un dominio
  3. Come rinnovare un nome di dominio


Per scrivere un commento

Qualche contenuto supplementare sull'argomento

Come rinnovare il nome di dominio alla scadenza

Alla data di scadenza il nome di dominio registrato dovrà essere rinnovato. Se ci si scorda il dominio torna libero, il website va offline e il nome di dominio potrebbe anche essere registrato da altri. E' quindi molto importante ricordarsi di rinnovarlo prima della scadenza. Per rinnovare l'assegnazione del nome di dominio è necessario tornare sul register usato per registrare il domain name e rinnovarlo per altri 12 mesi oppure per 2-5 anni. Anche l'operazione di rinnovo è a pagamento.

knowledge base