Come usare Sudo su Linux

Il comando sudo mi permette di eseguire altri comandi come amministratore di sistema. Non a caso sudo significa Super User DO che può essere tradotto in italiano come "fallo come amministratore di sistema".

sudo [comando]

Dopo aver eseguito il comando, la linea di comando torna automaticamente all'utente di partenza.

A cosa serve sudo

In generale Sudo è utile per eseguire comandi su Linux come altri utenti, con i privilegi di sicurezza di un altro utente. Non necessariamente il super user.

sudo -u [utente] [comando]

Quando il comando sudo viene usato senza indicare un utente, utilizza di default il super user. Il super user ( superutente ) è l'amministratore del sistema.

In pratica, il seguente comando

sudo [comando]

equivale alla forma estesa

sudo -u root [comando[

In genere lo utilizzo come super user per installare dei programmi e quando occorre avere dei privilegi di root per fermare l'esecuzione di un processo.

Un esempio pratico

Voglio lanciare il comando prova come utente pippo.

Vado sulla shell e scrivo

sudo -u pippo /opt/prova

Dopo aver dato invio il sistema operativo mi chiede di digitare la password utente.

Il comando esegue il comando prova come utente pippo.

Qual è la differenza tra sudo e su

Il comando su passa la shell all'utente di destinazione prima di eseguire un comando.

sudo [comando]

Il comando sudo, invece, esegue un comando senza restare sulla shell dell'utente di destinazione.

su [utente]

Tuttavia, in alcuni casi i due comandi sono equivalenti.

Ad esempio, scrivere il seguente comando

sudo su

ha gli stessi effetti di

su

E così via.

Quali comandi può eseguire sudo

Per vedere l'elenco dei comandi operativi eseguibili tramite sudo, apro la shell e digito:

sudo -l

Il comando visualizza la lista dei comandi eseguibili.


 
Segnalami un errore, un refuso o un suggerimento per migliorare gli appunti

FacebookTwitterLinkedinLinkedin
knowledge base

Libri di approfondimento

Gli utenti su Linux

FAQ