ModalitÓ speciali dei permessi su Linux

Le modalità speciali sono dei permessi aggiuntivi sul sistema operativo Linux.

Un permesso è composto da quattro cifre

0000

Ogni posizione ha un significato ben preciso

  1. La prima posizione è usata per le modalità speciali.
  2. La seconda posizione è usata per le autorizzazioni dell'utente (user).
  3. La terza posizione è usata per le autorizzazioni di gruppo (group).
  4. La quarta posizione è usata per l'autorizzazione degli altri utenti (others).

Esempio. Il permesso 0777 equivale a dire che l'utente, il gruppo e gli altri utenti hanno tutti i permessi ( lettura, scrittura ed esecuzione ). Per un approfondimento sul significato dei permessi numerici su Linux.

Pertanto, le modalità speciali si trovano nella prima posizione.

Quando non ci sono modalità speciali si inserisce uno zero o si omette del tutto di indicare la prima posizione.

Esempio. Il permesso 0777 non ha modalità speciali, la prima cifra è uguale a zero (0). In alternativa, si può anche scrivere direttamente 777. Il significato è lo stesso.

Quali sono le modalità speciali?

Le principali modalità speciali sono le seguenti:

  • Setuid. E' il permesso che consente l'esecuzione di un processo come proprietario del file e non come l'utente che ne richiede l'esecuzione.
  • Setgid. E' il permesso che consente l'esecuzione di un processo come gruppo proprietario del file e non come gruppo dell'utente che ne richiede l'esecuzione.
  • Sticky bit. Inibisce il permesso di cancellazione dei file di un altro utente anche dove è autorizzata.


 
Segnalami un errore, un refuso o un suggerimento per migliorare gli appunti

FacebookTwitterLinkedinLinkedin
knowledge base

Libri di approfondimento

I permessi su Linux

  1. Cosa sono i permessi
  2. Come vedere i permessi di un'utente
  3. Come cambiare i permessi su un file o directory
  4. I permessi numerici
    ( es. 777, 644, ecc. )
  5. Le modalità speciali
  6. I comandi chmod
  7. La maschera dei permessi (umask)

FAQ