Le variabili dizionario in Python

Nel linguaggio Python i dizionari sono una particolare tipologia di variabile vettore che include una collezione di oggetti reperibili tramite una chiave. A ciascuna chiave corrisponde un valore.

variabile = { chiave 1 : valore 1 , ... , chiave N : valore N }

Tecnicamente si tratta di un array associativo.

Cosa significa array associativo?

Ogni elemento del dizionario è una coppia composta da una chiave e un valore separati tra loro dal simbolo dei due punti.

Nell'elenco le coppie sono separate tra loro da una virgola.

Nota. La chiave del dizionario può essere un valore numerico intero, una stringa oppure una tupla.

Un esempio pratico

Per creare una variabile 'dipendenti' utilizzo la funzione DICT().

dipendenti = dict()

Poi assegno alla variabile gli elementi e le chiavi.

dipendenti = { 'Andrea':1182, 'Paolo':1034, 'Mario':1248 }

Nella variabile dizionario sono inseriti i nomi di alcuni dipendenti e i relativi codici di matricola.

Nella seconda riga richiamo l'elemento con la chiave 1182.

Quindi, se poi digito

dipendenti['Andrea']

L'interprete preleva il valore assegnato alla chiave 'Andrea' nel dizionario "dipendenti" e lo stampa a video.

Il risultato in output sullo schermo è il seguente:

1182

Questo è un esempio di utilizzo delle variabili dizionario nel linguaggio Python.

Un metodo alternativo per creare i dizionari in Python

Il linguaggio Python consente di creare un dizionario anche suddividendo le operazioni di assegnazione su più righe.

Dizionario={}
Dizionario['Andrea']=1182
Dizionario['Paolo']=1034
Dizionario['Mario']=1248

Il risultato finale è sempre lo stesso.

In questo caso, però, ho assegnato le coppie chiave-valore su righe diverse.

Questo metodo è sicuramente più utile nei cicli e quando il dizionario è composto da numerose coppie.

Come visualizzare le chiavi del dizionario

Per elencare tutte le chiavi del dizionario utilizzo il metodo keys:

dipendenti.keys()

Il risultato del comando è il seguente:

dict_keys(['Andrea', 'Paolo', 'Mario'])

Sono le chiavi del dizionario dipendenti.

Come aggiungere una chiave al dizionario

Per inserire una nuova chiave alla variabile dizionario compio un'operazione di assegnazione.

A sinistra del simbolo uguale indico la variabile e la chiave tra parentesi quadre. A destra dell'uguale il valore da assegnare.

variabile['chiave']=valore

Un esempio pratico

Per assegnare il valore 1182 alla chiave 'Andrea' della variabile Dizionario scrivo

Dizionario['Andrea']=1182

Come verificare la presenza di una chiave

Per verificare se una chiave è presente nel dizionario, utilizzo l'operatore in.

'Andrea' in dipendenti

il risultato è il seguente:

true

In effetti la chiave 'andrea' è presente nel dizionario dipendenti.

Come verificare l'assenza di una chiave?

Basta aggiungere l'operatore not.

'Andrea' not in dipendenti

Come estrarre il valore di una chiave

Per estrarre il valore di una chiave del dizionario, digito la variabile indicando la chiave tra parentesi quadre.

dizionario['chiave']

L'interprete riconosce che si tratta di una variabile-dizionario e visualizza il valore associato alla chiave.

Un esempio pratico

Per estrarre il valore assegnato alla chiave 'Andrea' nella variabile dizionario 'dipendenti' scrivo

dipendenti['Andrea']

Il risultato in output sullo schermo è il seguente:

1182

Come eliminare un elemento dal dizionario

Per cancellare un elemento dal dizionario specifico

del dipendenti['Andrea']

il comando cancella la chiave 'Andrea' dal dizionario dipendenti.

Come contare gli elementi di un dizionario

Per ottenere la cardinalità dell'insieme, ossia il numero degli elementi, utilizzo la funzione len.

len(nomeinsieme)

Un esempio pratico

Per avere il numero degli elementi dell'insieme dipendenti digito:

len(dipendenti)

L'output della funzione è il seguente:

3

Come creare un dizionario vuoto

Per creare un dizionario vuoto assegno alla variabile due parentesi grafe { }.

dizionario = {}

L'interprete crea una variabile dizionario senza alcun elemento all'interno.

Nota. Le parentesi graffe vuote sono un modo alternativo per dichiarare una variabile dizionario. Quando l'interprete le riconosce, dichiara automaticamente la variabile come un dizionario.

I metodi dei dizionari

Anche i dizionari utilizzano dei metodi in Python.

I principali metodi delle variabili dizionario sono i seguenti:

  • s.clear()
    Elimina tutti gli elementi dall'insieme s.
  • s.copy()
    Crea un nuovo insieme uguale all'insieme s. Il nuovo insieme è composto dagli stessi elementi dell'insieme s.
  • s.get(key, default)
    Estrae dal dizionario il valore associato alla chiave key. Se non è presente la chiave, restituisce il valore default.
  • s.keys()
    Visualizza tutte le chiavi del dizionario s.
  • s.items()
    Visualizza tutte le coppie di chiavi e valori del dizionario s.
  • s.setdefalut(key, default)
    Estrae dal dizionario il valore associato alla chiave key. Se non è presente la chiave, restituisce il valore di default e aggiunge al dizionario la coppia ( key, default ).
  • s.values()
    Visualzza tutti i valori del dizionario s.

Dictionary comprehension

La comprehension si applica anche ai dizionari.

Tuttavia, a differenza degli insiemi, nei dizionari bisogna lavorare sulle coppie di chiavi e valori.

Un esempio pratico

province = { 'Roma':'RM' , 'Milano':'MI' }
sigle = { valore:chiave for chiave,valore in province.items() }

La precedente comprehension crea un nuovo dizionario 'sigle' invertendo le chiavi e i valori del dizionario 'province'.

Il dizionario 'sigle' è composto da:

{'RM': 'Roma', 'MI': 'Milano'}

 


 

Segnalami un errore, un refuso o un suggerimento per migliorare gli appunti

FacebookTwitterLinkedinLinkedin
knowledge base
  1. Il linguaggio Python
  2. Come installare Python sul PC
  3. Come scrivere un programma in Python
  4. Come usare Python in modalità interattiva
  5. Le variabili
  6. I numeri
  7. Gli operatori logici
  8. Le strutture iterative ( o cicli )
  9. Le strutture condizionali
  10. I file in python
  11. Le classi