Artificial intelligence marketing

L'Artificial intelligence marketing ( AIM ) è una branca sperimentale del marketing che utilizza le tecniche di intelligenza artificiale come strumento per raggiungere gli obiettivi di business o di vendita di un'azienda.

Come funzionano le tecniche di AI Marketing

Si tratta di algoritmi programmati per persuadere una persona a compiere una particolare azione ( call to action ), in genere acquistare qualcosa o registrarsi a un servizio.

Per raggiungere questo scopo l'agente razionale si avvale delle informazioni provenienti da un database di tecniche marketing di behavioral targeting ( marketing comportamentale )..

Gli algoritmi sanno comunicare con l'uomo attraverso il linguaggio naturale ed eventualmente possono anche osservare le emozioni umane mediante una videocamera digitale.

Durante il processo di comunicazione l'agente AIM utilizza dei modelli di machine Learning e reti bayesiane per trovare la strategia di vendita probabilisticamente migliore, quella da adottare per convincere l'interlocutore umano.

L'intero processo consiste in un ciclo di percezione-elaborazione e azione che si conclude con il raggiungimento dell'obiettivo finale ( vendita ) o quando le probabilità di insuccesso diventano molto alte ( fallimento ).

Dopo ogni tentativo l'algoritmo migliora la sua conoscenza, acquisisce nuovi dati e impara dall'esperienza ( machine learning ). Questo gli consente di sperimentare nuove tecniche di vendita, fino a trovare quella più efficace per ogni caso specifico.

Le applicazioni pratiche della AIM

Le tecniche AIM possono essere utilizzate online nelle chatbot per rendere più efficace il processo di customer, prospect o lead generation. Allo stesso modo, sono applicabili nei software degli assistenti virtuali negli smartphone.

In futuro, le tecnologie di persuasione artificiale potranno essere impiegate anche su automi robot, attuando ciò che viene da tempo teorizzata come persuasione robotica.

Cos'è la persuasione robotica? Un dispositivo robot è in grado di percepire molti segnali informativi dall'ambiente circostante, quasi come un essere umano ( es. vedere, sentire, ecc. ). Questo li rende molto più potenti di un semplice software online. Inoltre, le fattezze antropomorfe del robot potrebbero avere una forte influenza emotiva / affettiva sulle scelte umane.

La persuasione è qualsiasi tentativo di modificare un atteggiamento o un comportamento di un altro, senza coercizione e senza inganno. Si basa su feedback, schemi e strategie, quindi può essere razionalizzata in una rete neurale.

Dal punto di vista della teoria dei giochi la persuasione è un gioco sequenziale, in cui le scelte dei giocatori sono influenzate da quelle degli altri.


Per scrivere un commento

Altri contenuti sull'argomento

  1. Internet delle emozioni
knowledge base