Le variabili nel linguaggio C

Il linguaggio C utilizza le variabili come altri linguaggi di programmazione.

Cos'è una variabile? Una variabile è un'area della memoria RAM del computer in cui viene registrato un determinato valore numerico o alfanumerico durante l'esecuzione del programma C.

Prima di usare una variabile devo però dichiarare il nome e la tipologia.

La dichiarazione delle variabili in C

Nella dichiarazione devo dare un nome univoco alla variabile e la tipologia dei dati che dovrà contenere.

Il nome della variabile C

Il nome deve cominciare con una lettera dell'alfabeto. Può essere un nome di fantasia, mnemonico o altro.

Nota. Per ricordarsi lo scopo di una variabile nel programma, è comunque consigliabile usare nomi mnemonici che permettano di capire facilmente il loro significato nel programma.

Quando dichiaro una variabile devo però fare attenzione a non usare le parole chiave riservate al linguaggio C (es. for, if, return, ecc.).

Inoltre, bisogna ricordarsi che il linguaggio C è case sensitive.

Quindi le variabili Prova e prova sono due variabili diverse.

La tipologia di variabili in C

Il tipo indica al compilatore il formato dei dati che la variabile dovrà contenere nel programma.

  • int
    numeri interi
  • float
    numeri reali
  • double
    numeri reali con doppia precisione
  • char
    caratteri alfanumerici

Un esempio pratico

int main()
{
int anno;
char nome;
float prezzo;
double prezzo2;
}

I quantificatori short e long

Una variabile intera (int) ha uno spazio allocato di 32 bit in memoria. Quindi può contenere 232 numeri binari diversi.

  • long
    Per avere il doppio dello spazio posso aggiungere il quantificatore long che porta lo spazio a 64 bit.
    Esempio

    short int anno;

  • short
    Per usare la metà dello spazio, invece, mi basta aggiungere il quantificatore short che riduce lo spazio a 16 bit.
    Esempio

    long int matricola;

I quantificatori signed e unsigned

Altri quantificatori utili nella dichiarazione di una variabile sono signed e unsigned.

Mi permettono di specificare se una variabile può contenere valori con segno (signed) oppure solo valori positivi (unsigned).

Esempio. Una variabile intera short int può contenere 216 numeri binari. In formato signed la variabile può contenere alori da -32768 a +32767. In formato unsigned, invece, da 0 a 65535. Se una variabile deve contenere soltanto valori positivi, sarebbe uno spreco inutile di spazio di memoria averla signed.

Ad esempio

unsigned int matricola;

Di default le variabili C sono signed.

L'assegnazione dei valori alle variabili

Una volta dichiarate posso assegnare dei valori alle variabili.

Ad esempio

int anno;
anno=2020;

In alternativa, posso assegnare un valore alla variabile anche quando la dichiaro

int anno = 2020;

Il contenuto di una variabile può essere cambiato più volte nel corso del programma.

E così via



Segnalami un errore, un refuso o un suggerimento per migliorare gli appunti

Questo sito utilizza cookie tecnici. Sono presenti alcuni cookie di terzi ( Gooogle, Facebook ) per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su OK, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all’uso dei cookie.

Per ulteriori informazioni o per revocare il consenso fai riferimento alla Privacy del sito.
knowledge base

Libri di approfondimento

Le variabili nel linguaggio C

Le costanti