Domini di secondo livello

Un dominio di secondo livello è composto da un nome e da un'estensione. Il nome identifica il sito e il brand, mentre l'estensione è un elemento comune condivisa con altri siti web.

La struttura del dominio

Per comprendere cos'è un dominio di secondo livello è necessario dare un'occhiata alla struttura del nome di dominio di un sito web. Normalmente, l'indirizzo della home page di un sito web è caratterizzato da tre parti separate tra loro da un punto.

un esempio di nome di dominio di secondo livello

La prima parte ( www ) è facoltativa. E' conosciuta come dominio di terzo livello. In genere è utilizzata per indicare il protocollo WWW ( World Wide Web ) ma può anche mancare del tutto. A volte è usata per indicare un sottodominio.

esempio di nome di dominio senza WWW

La seconda parte della struttura del nome di dominio, quella centrale ( andreaminini ), è il nome di dominio vero e proprio o, dal punto di vista tecnico, come dominio di secondo livello. Ogni nome di secondo° livello è unico ma soltanto sotto la relativa estensione.

Esempio. Chi registra un nome di 2° livello sotto l'estensione .COM ( es. andreaminini.com ) non è titolare anche dello stesso nome sotto l'estensione .IT ( es. andreaminini.it ). Per esserlo deve registrare lo stesso nome sotto entrambe le estensioni ( .IT e .COM ).
esempio di nomi uguali sotto estensioni diverse

La terza e ultima parte della struttura del nome di dominio ( .COM ) è l'estensione, o TLD. E' anche conosciuta come dominio di primo livello. Questa parte del nome accomuna più siti.

Esempio. Il nome di dominio www.andreaminini.com è registrato sotto l'estensione .COM. E' la stessa estensione sotto la quale è registrato il dominio www.google.com o www.facebook.com.
nomi di dominio sotto la stessa estensione

Esistono diverse estensioni e ognuna identifica o comunica alcuni aspetti del sito web. Ad esempio, l'estensione .IT indica la natura italiana del sito, quella .COM la natura commerciale o globale, e così via.

Come registrare un dominio di secondo livello

La registrazione del nome di dominio di 2° livello non è gratuita. I nomi di dominio sono gestiti a delle Registration Authority che li assegnano a chi ne fa richiesta.

Nota. Ogni estensione ( .COM, .IT, .ORG, ecc. ) ha una propria Registration Authority. Quindi, per registrare un nome sotto il .IT e il .COM occorre contattare due authority diverse. Inoltre, ogni authority ha un proprio costo e usa regole differenti.

Per registrare un dominio di secondo livello è necessario rivolgersi all'authority delll'estensione, a una società intermediaria oppure a una società intermediaria ( registrar o maintainer ). Spesso chi fornisce gli spazi web hosting e le connessioni internet ( provider ) offre anche il servizio di registrazione del dominio.

Qual è la differenza tra registrar e maintainer. Entrambe sono accreditate dall'authority per la registrazione dei domini di 2° livello. Il maintainer è una società intermediaria che registra i domini in modalità asincrona, inviando la documentazione cartacea. Il registrar, invece, li registra in modalità sincrona, in modo più diretto e veloce, senza l'invio della documentazione cartacea.

Una volta scelto il nome da registrare, è necessario verificare che sia libero sotto l'estensione desiderata e che non sia stato già registrato da altri. Se un nome di dominio è occupato, non può essere registrato.

Cosa fare se un nome di dominio è già registrato? Si può controllare se lo stesso nome è libero sotto altre estensioni. Ad esempio, se un nome è già registrato sotto il .COM potrebbe essere libero sotto il .IT oppure il .ORG. E cosi via.

Quando il nome di dominio è libero, si può procedere con la richiesta di registrazione. In genere, l'assegnazione del dominio dura 12 mesi e deve essere rinnovata ogni anno.

La registrazione del nome di dominio di 2° livello è un'operazione di assegnazione del nome di dominio e non di un acquisto vero e proprio. Chi registra un nome di dominio è soltanto l'assegnatario e non il proprietario dello stesso.

Sia la registrazione che il mantenimento ( rinnovo ) implicano il pagamento di un costo annuale. Generalmente si tratta di una decina di euro l'anno. Tuttavia, per alcune estensioni particolari ( es. .TV ) il costo da sostenere è molto più alto.

A cosa serve il nome di dominio di secondo livello

L'assegnatario del nome di dominio di secondo livello può associare il nome all'indirizzo IP di uno spazio web ( es. hosting ). Il numero IP è l'indirizzo tecnico, univoco sulla rete internet, ove sono caricati online i documenti del sito web.

il collegamento del nome di dominio al numero IP dello spazio web

Quando un utente digita il nome di dominio ( es. www.andreaminini.com ), il browser si collega automaticamente al servizio DNS per sapere a quale numero IP si trova il nome di dominio, poi preleva la pagina richiesta all'indirizzo IP e li visualizza sullo schermo dell'utente.

esempio di funzionamento dei DNS

Nota. Gli stessi contenuti del sito web sono raggiungibili anche digitando il numero IP del sito ma per un essere umano è decisamente più facile e mnemonico usare un nome di dominio alfanumerico. Per questo motivo è sempre preferibile associare un nome di dominio a un sito web.

L'apertura dei sottodomini

L'assegnatario del nome di dominio può anche aprire dei sottodomini, ossia dei domini di terzo livello da associare a spazi web differenti. L'apertura di un sottodominio non richiede un'altra registrazione alla Registration Authority ed è spesso un'operazione gratuita.

sottodomino e nome di dominio di terzo livello

Esempio. Come assegnatario del nome di dominio andreaminini.com ho aperto gratuitamente il sottodominio es.andreaminini.com senza doverlo registrare. Ne potrei aprire un altro, o altri mille, senza alcun costo aggiuntivo. E' un bel vantaggio.



Segnalami un errore, un refuso o un suggerimento per migliorare gli appunti

Questo sito utilizza cookie tecnici. Sono presenti alcuni cookie di terzi ( Gooogle, Facebook ) per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su OK, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all’uso dei cookie.

Per ulteriori informazioni o per revocare il consenso fai riferimento alla Privacy del sito.
knowledge base

Libri di approfondimento
  1. Il nome di dominio
  2. Come registrare un dominio
  3. Come rinnovare un nome di dominio