Come creare file tar su Linux

Sul sistema operativo Linux posso creare dei file tar, ossia dei file raccolta che comprendono all'interno più documenti e directory.

A cosa serve un file tar? Mi permette di raggruppare più files in un unico file, in modo da poterli copiare o trasferire tutti insieme più rapidamente. Ad esempio, per spostarli su un altro PC.

Il comando tar

Il comando per creare un file tar è il seguente:

tar cf [nomefile tar] [pattern]

Per visualizzare il contenuto di un file tar già esistente:

tar tf [nomefile tar]

Per estrarre il contenuto di un file tar:

tar xf [nomefile tar]

Un esempio pratico

Voglio creare un file prova.tar contenente tutti i files e le directory che iniziano per prova*.

Apro la linea di comandi di Linux, mi sposto nella directory in questione e digito:

tar cf prova.tar prova*

Il comando legge tutti i documenti che cominciano con la radice prova, nella directory corrente, e li aggiunge al file prova.tar.

Il file prova.tar viene creato dentro la directory corrente.

Attenzione. Se il file prova.tar già esiste, il comando lo sovrascrive senza chiedere conferma.

I files di origine sono eliminati?

No, quando un file viene aggiunto dentro il file tar, non viene cancellato il file originale. Non si tratta di uno spostamento ma di una copia.

Come visualizzare il contenuto di un file tar?

Ora voglio vedere il contenuto del file tar appena creato.

Vado sulla linea comandi e digito:

tar tf prova.tar

Il comando visualizza i documenti aggiunti al file tar.

come vedere il contenuto del file tar

Per visualizzare tutte le informazioni dettagliate sui files presenti nel file tar, devo aggiungere anche il parametro v.

In questo modo attivo la visualizzazione completa ( verbosa ) del contenuto.

come visualizzare i contenuti completi di un file tar

Come estrarre un file tar

A questo punto, sposto il file tar in un'altra directory e voglio estrarre il contenuto.

Quindi digito il seguente comando:

tar xf prova.tar

Il comando estrae tutti i documenti nella nuova directory.

Attenzione. L'estrazione sovrascrive gli eventuali files e directory già presenti nella directory di destinazione che hanno lo stesso nome dei files estratti.

Esempio 2

Per creare il file tar posso anche indicare espressamente l'elenco dei files da aggiungere al suo interno.

Al posto del pattern digito la lista dei files uno dopo l'altro, separati da uno spazio.

tar cf prova.dir prova3 prova5

Il comando crea il file provadir, inserendo al suo interno i files prova3 e prova5.

Esempio 3

Se voglio estrarre soltanto un file dall'archivio tar senza estrarli tutti, basta indicarlo nel comando.

tar xf provadir prova3

In questo caso, il comando tar estrae soltanto il file prova3 senza estrarre gli altri.

Come creare un archivio tar compresso

Il comando tar permette di creare il file archivio direttamente in forma compressa gz o tgz.

E' sufficiente aggiungere l'opzione -z.

tar zcf [nomefile] [pattern]

In questo modo posso evitare di dover comprimere il file tar con il comando gzip dopo averlo creato.


 
Segnalami un errore, un refuso o un suggerimento per migliorare gli appunti

FacebookTwitterLinkedinLinkedin
knowledge base

Libri di approfondimento

I file su Linux