La mente come macchina emotiva

La mente umana è uno dei misteri irrisolti della scienza. Possiamo spiegare il movimento di una cometa ma non sappiamo spiegare il funzionamento della mente.

Esempio. Alle seguenti domande non riusciamo a dare una risposta. Cosa sono le emozioni e i pensieri? Come nasce un'idea? Quali sono le basi delle convinzioni? Cosa si impara dall'esperienza? Come fa la mente a ragionare e pensare? Qual è la natura della coscienza? Come nascono i sentimenti? Come funziona l'immaginazione? Come nascono i valori e gli ideali? E così via.
il funzionamento della mente

Tuttavia, questo dipende anche dal paradigma scientifico che usiamo. Questo è il punto di partenza per comprendere la teoria di Marvin Minksy.

Dalla complessità alla semplicità

La fisica è riuscita a scopire leggi elementari e generali in grado di interpretare i fenomeni naturali più complessi ( es. legge di gravità ).

In pratica, la scienza osserva la realtà complessa intorno a sé e la semplifica.

il paradigma scientifico dalla complessità alla semplicità

Nota. Questo paradigma scientifico è molto efficace nella fisica. Basti pensare alla legge universale della gravità di Newton o alla teoria della relatività di Einstein (E=mc2). E' invece inefficace nelle neuroscienze.

Viceversa, le scienze della mente non riescono a spiegare i processi mentali con leggi semplici.

Secondo Marvin Minsky questo problema è causato dal metodo di ricerca utilizzato in psicologia.

Nelle neuroscienze non si dovrebbe cercare la legge semplice, generale e universale, come nella fisica, bensì l'esatto opposto.

Dalla semplicità alla complessità

Per spiegare un processo mentale è necessario costruire un sistema complesso.

Nasce così la scienza della complessità.

per spiegare i processi mentali e le decisioni sono più efficaci le spiegazioni complesse

Nota. Marvin Minsky affronta questo tema nella sua opera "The emotion machine" del 2006. In quest'opera Minsky cerca di dimostrare la natura computazionale delle emozioni e degli aspetti del comportamento umano apparentemente non spiegabili.

Dietro i concetti come l'anima o l'identità si nascondono dei processi mentali complicati che seguono regole che non conosciamo e non sappiamo spiegare, ma ci sono.

Il modello di mente di Marvin Minsky nasce per spiegare il funzionamento della mente umana, ma può essere usato anche per costruire l'intelligenza artificiale.

L'origine delle emozioni

Secondo Minsky le emozioni e le decisioni razionali hanno la stessa origine e contribuiscono a determinare l'intelligenza umana.

Per quanto il cervello sia una macchina complessa, le emozioni sono comunque spiegabili in modo algoritmico e sono riproducibili tramite l'intelligenza artificiale.

la  macchina emotiva di Marvin Minsky

Marvin Minsky immagina la mente umana come un computer in cui girano contemporaneamente più sottoprogrammi ( risorse o processi mentali ).

Nota. I sottoprogrammi sono indipendenti ma anche interconnessi tra loro tramite relazioni a rete variabile ( es. A, B, C, D, E, F ).

Alcune risorse sono istinti basilari dell'uomo, sono presenti fin dalla nascita, mentre altre risorse sono di livello superiore e si sviluppano con l'ambiente, l'apprendimento e l'esperienza.

In ogni caso la complessità della mente non deriva dalla materia di cui sono fatte le risorse ( biologica o artificiale ) ma dalle relazioni tra le risorse.

Pertanto, ciò che accade nella mente umana può teoricamente essere riprodotto in una mente elettronica.

Ogni stato d'animo spegne alcune risorse e ne accende altre, modifica le relazioni.

Questo cambia la risposta della mente quando affronta la medesima situazione.

Esempio. Quando si accende la risorsa "rabbia", si spegne la risorsa "prudenza" e si accende la risorsa "velocità dei movimenti". In questo modo la mente e il corpo reagiscono più rapidamente agli stimoli esterni . Ora le risorse interagiscono tra loro in modo diverso. Per questo motivo, la persona reagisce in modo diverso alla stessa situazione quando è calma o arrabbiata.

L'equilibrio temporaneo tra i sottoprogrammi modifica il flusso del pensiero ( elaborazione dati ) e determina lo stato della persona ( umore ) e le sue decisioni.



Per scrivere un commento

knowledge base
  1. La macchina emotiva
  2. Il modello di Marvin Minsky
  3. L'algoritmo dell'istinto
  4. Critic Selector Machine