Le citazioni artificiali positive o negative

Le citazioni artificiali sono scritte appositamente per influenzare positivamente o negativamente la reputazione di un sito web o di un brand. Sono dette "artificiali" in quanto non sono spontanee.

Le false recensioni degli utenti

Se le recensioni sono scritte direttamente dagli utenti e sono poche, è più alto il rischio che siano state manipolate artificialmente per influenzare positivamente o negativamente sulla reputazione del sito recensito o citato.

Esempio. Un'azienda potrebbe presentarsi sotto falso nome, come un utente qualsiasi, per pubblicare dei commenti positivi su se stessa e/o dei commenti negativi su un'azienda competitor locale per screditarla agli occhi dei clienti . Infine, potrebbe trattarsi di un tentativo di Seo Negativa.

I pubbliredazionali e i guest post

Le stesse citazioni in un articolo redazionale potrebbero essere il risultato di una manipolazione artificiale. Potrebbe trattarsi di un publiredazionale oppure di un guest post.

  1. Il pubbliredazionale è una comunicazione pubblicitaria testuale scritta da un'agenzia di comunicazione a favore di uno sponsor e pubblicata a pagamento all'interno dei siti web. Si tratta di una comunicazione pubblicitaria, con uno stile e una struttura ben distinte da quello delle news.
  2. Il guest post è un articolo scritto direttamente dall'azienda che beneficia della citazione e pubblicato a pagamento su un sito web esterno. Il guest post non ha le caratteristiche della comunicazione pubblicitaria bensì di una news. Non è indicato l'autore dell'articolo e si confonde con le altre news del sito.

Come riconoscere i feed-back artificiali

E' molto importante analizzare la distribuzione delle fonti per valutare la naturalezza o meno dei feed-back.

Esempio. Sul web tendono a prevalere i giudizi negativi contro le aziende espressi dai clienti insoddisfatti. In genere, la quantità di segnali negativi è inferiore a quella dei segnali positivi espressi dagli utenti. Un'eccessiva presenza di user feed-back positivi è una distribuzione alquanto sospetta.

Inoltre, è molto importante l'analisi del messaggio. Quando si valuta il contributo di un feed-back sulla reputazione è necessario interpretare il contenuto del messaggio.

Esempio. Potrebbe trattarsi di una lamentela eccessiva da parte di un singolo utente poco informato oppure di spam. Lo stesso testo potrebbe essere ripetuto su più fonti, con poche varianti, al solo scopo di influenzare la web reputation dell'azienda citata.

Le citazioni negative artificiali

Le citazioni artificiali possono essere sia positive che negative. Quando sono negative hanno lo scopo di infangare e danneggiare la reputazione di un brand e, indirettamente, il suo posizionamento sui motori di ricerca.

le citazioni negative o positive e gli effetti sulla reputazione del sito web

Spesso, si tratta di tecniche di disinformazione e di concorrenza sleale utilizzate contro un brand concorrente. In ambito webmarketing queste tecniche sono classificate di Seo Negative ( Seo negativa ).

Oltre a essere scorrette, le citazioni negative artificiali sono pericolose perché espongono chi le pratica al rischio di una controversia legale, se viene scoperto, oppure al ricatto da parte della persona ( spesso straniera ) a cui le ha commissionate.

Inoltre, non sono il frutto di una scelta strategica razionale di lungo periodo, perché peggiorano la situazione di un concorrente senza migliorare la propria nei confronti degli altri concorrenti e new comer sul mercato.


 
Segnalami un errore, un refuso o un suggerimento per migliorare gli appunti

FacebookTwitterLinkedinLinkedin
knowledge base

Libri di approfondimento