SEO semantica ( o Semantic Seo )

I motori di ricerca stanno evolvono rapidamente. Come un essere umano a volte sbagliano ma imparano dall'esperienza passata. Oggi sono molto più potenti rispetto al passato.

Come erano i vecchi motori di ricerca?

Agli inizi degli anni duemila i serch engine erano molto più semplici, quasi banali. Non analizzavano il significato del testo o delle parole. Si limitavano a osservare delle regole euristiche, attribuendo un peso maggiore alle parole chiave che apparivano in particolari tag html all'interno di una pagina web.

L'evoluzione verso gli algoritmi semantici

Col passare del tempo i search engine perfezionarono i propri algoritmi. Divenne evidente che le keyword non erano più sufficienti a garantire dei risultati di qualità, poiché le semplici regole di ranking erano facilmente aggirabili dai webmaster. Lo spam engine divenne un problema serio da affrontare.

Era necessario superare l'analisi delle singole keyword ( parole chiave ) e provare a comprendere il vero significato delle parole. Per raggiungere quest'ultimo obiettivo, più di recente, i seach engine hanno sviluppato degli algoritmi semantici e delle immense basi di conoscenza.

Oggi le parole chiave non sono più sufficienti a ottimizzare un documento online, se il resto del testo ha un significato differente oppure è privo di valore aggiunto per l'utente.

Cos'è la Seo semantica?

Uno degli obiettivi della Seo semantica è di rendere più agevole il processo di inferenza da parte del search engine. Far capire subito al motore di ricerca di cosa stiamo parlando nel testo, quale tema o argomento stiamo affrontando e quali sono i nostri obiettivi.

Per raggiungere questo scopo si possono usare diversi strumenti di ottimizzazione semantica, in particolar modo il linguaggio naturale e i dati strutturati.

Come funziona un motore di ricerca semantico?

Attualmente i motori di ricerca semantici non sono perfetti. Non riescono ancora a interpretare le informazioni, come farebbe un uomo. Per comprendere un argomento, i serch engine studiano soprattutto il contesto, analizzando le combinazioni semantiche delle parole, le co-occorrenze, e la sua vicinanza semantica a una particolare materia.

Cos'è il campo semantico delle parole?

Il campo semantico è un insieme di vocaboli che hanno un legame semantico con una particolare parola. I campi semantici sono molto utili poiché consentono a un search engine di cogliere il senso di una parola o di una frase, di inferire la tematica o l'argomento di cui si parla.

Ad esempio, nel campo semantico della parola SEO troviamo altri termini come ottimizzazione, motori di ricerca, posizionamento, ecc. Tutti questi vocaboli hanno una forte relazione con la parola in questione e appartengono al suo campo semantico.

Ogni argomento ha un background culturale fatto di termini e parole della lingua italiana e straniera che lo contraddistinguono. Si tratta di:

  1. co-occorrenze
  2. sinonimi
  3. argomenti correlati
  4. ontologie laterali

esempio di analisi della parola

Non sempre però i campi semantici sono così semplici. Le parole hanno spesso delle accezioni diverse e assumono un significato differente a seconda del contesto in cui sono utilizzate ( polisemia ). Possono presentarsi diverse pertinenze alternative tra cui dover scegliere.

esempio di polisemia

Ogni seme ha lo stesso nome ma un'accezione differente e un insieme diverso di co-occorrenze, sinonimi, ontologie laterali e argomenti correlati. Di fatto, sono entità differenti.

Cos'è la rilevanza semantica?

Le parole pertinenti non hanno tutte lo stesso peso. Un search engine considera più importanti quelle utilizzate dagli utenti quando formulano le loro query.

Del resto, lo scopo di un motore di ricerca è soddisfare le esigenze degli utenti.

In ogni campo semantico esiste almeno un sottoinsieme di parole pertinenti e rilevanti, a cui il search engine attribuisce una maggiore importanza e attenzione.

La ricerca per topic

La ricerca per topic è l'evoluzione della ricerca per keyword. Il topic indica un argomento e può essere rappresentato da diverse parole chiave. Questo tipo di ricerca per argomento non necessita della coincidenza letterale tra la risorsa e la parola chiave. Grazie alla ricerca per topic i search engine hanno molti più strumenti per comprendere il vero significato di una richiesta e il bisogno dell'utente a monte.

Le entità

Una entità è un oggetto reale o astratto che può essere definito in modi diversi grazie alla variabilità linguistica della lingua italiana.

Cos'è la variabilità linguistica? La variabilità linguistica è la proprietà di un'entità ( argomento ) di manifestarsi in modo differenti e alternativi che non mutano la sua natura fondamentale. Cambia la forma ma non la sostanza.

Ogni entità può avere nomi diversi ( sinonimi ) e ha un insieme di proprietà che la contraddistinguono.

un esempio di entità

Il cloud di keyword delle proprietà descrive l'oggetto e lo rende riconoscibile anche senza nominarlo ( ontologia laterale ).

Esempio di ontologia naturale. Qual'è quella cosa che le radici, un fusto, di colore verde e marrone? Nella frase precedente non ho nominato la parola "albero". Tuttavia, qualsiasi interlocutore capisce capisce che mi sto riferendo a questo oggetto.

Ogni entità può avere rapporti di vicinanza con le altre entità. In questo caso si parla di correlazione.

Cos'è una correlazione? Sono entità con reciproca dipendenza. Si tratta di argomenti diversi ma molto vicini tra loro ( es. SEO e Webmarketing )

L'anzianità semantica e l'autorevolezza tematica

Un sito web è una collezione di pagine. Quando un search engine nota che tutte le pagine sono dedicate a uno stesso argomento, può associare il dominio a un particolare campo della conoscenza. La coerenza delle pubblicazioni nel corso del tempo ( anzianità semantica ) permette al sito web di accrescere la propria autorevolezza tematica in quel settore e di godere di una buona rendita di posizione. Purché la reputazione sia buona... altrimenti lo scorrere del tempo può diventare un handicap

Il nome di dominio, il sottodominio e la cartella

Uno dei primi aspetti a cui fare attenzione è il confine semantico di un progetto. Generalmente, un sito web approfondisce verticalmente pochi temi specifici. Il grado di vicinanza semantica ( o di lontananza semantica ) dei contenuti influisce notevolmente sulla scelta del tipo di dominio, sottodominio o cartella.

  • Le cartelle sono preferibili quando i contenuti sono molto vicini tra loro. Una buona organizzazione delle cartelle rende più semplice comprendere il campo di conoscenza e di specializzazione del sito.
  • I sottodomini si prestano meglio per gestire uno spazio più ampio di infodiversità. Sono utilizzate per distinguere aspetti differenti, seppure vicini a uno stesso tema, che potrebbero generare confusione se trattati insieme.
  • I nomi di dominio sono utili per separare tra loro gli argomenti. Quando due temi sono molto distanti tra loro, è opportuno lavorare su insiemi differenti, in modo da evitare il rischio di generare troppo rumore e fraintendimenti in un unico sito web.

La scelta del dominio, del sottodominio o della cartella dovrebbe essere sempre in funzione della vicinanza semantica dei topic.

il dominio nella seo semantica

Se due topic sono molto vicini è utile concentrarli in un unico nome di dominio per rafforzare l'autorevolezza tematica. Viceversa, se due topic sono molto distanti tra loro, la compresenza in un'unico dominio potrebbe nuocere a entrambi.

Nota. Fa eccezione l'abbinamento originale di due argomenti distanti tra loro che dà luogo a un neologismo, un nuovo trend o campo di interesse ( es. Seo + Semantica ). Essere i primi a farlo su un sito dedicato, meglio se in EMD, dà un bel vantaggio. Purché sia effettivamente ricercato dagli utenti.

La differenza tra semantica e seo semantica

L'oggetto di studio è simile ma si tratta di due campi del sapere ben distinti.

  1. La semantica studia la linguistica e il linguaggio.
  2. La seo semantica studia il linguaggio interpretato dai motori di ricerca per finalità Seo o IR.

Pertanto, la seo semantica ha un campo di studio molto più ristretto rispetto alla semantica classica o accademica.

il linguaggio e gli algoritmi di ricerca

Nella figura precedente la seo semantica occupa soltanto l'area di intersezione tra i due insiemi.

Il vasto insieme del linguaggio ( giallo ) è oggetto di studio della semantica.

Nota. La seo semantica riguarda soltanto un aspetto dell'insieme dei motori di ricerca ( arancione ). Il resto dell'insieme arancione è composto da fattori non-semantici ( es. link, autorevolezza, user experience, ecc. ).


 
Segnalami un errore, un refuso o un suggerimento per migliorare gli appunti

FacebookTwitterLinkedinLinkedin
knowledge base

Libri di approfondimento
  1. La ricerca semantica ( introduzione )
  2. La semantic search
  3. L'analisi automatica del testo